Content farm: traduci e pubblica in USA

di - 20 febbraio 2011
Se sei un freelance e se sai tradurre bene in inglese, puoi pubblicare su un “Content farm” come  Associated Content e farti pagare. Cosa sono le Content farm? Sono dei giganteschi contenitori di notizie e articoli del tipo “come fare per” (how-to), con migliaia di nuovi articoli al giorno, inseriti da migliaia di autori e giornalisti. Queste Content farm sono il frutto tipico della mentalità americana, attratta da tutto ciò che è semplice e grande.
Questi siti funzionano utilizzando intelligentemente Internet e il modo di informarsi online. Scalano i motori di ricerca grazie all’alto ranking e guadagnano con la pubblicità, tanto che l’anno scorso Yahoo ha comprato Associated Content per 90 milioni di dollari.
Associated Content vanta 600 milioni di visitatori unici (ma  sarà vero?), e avrebbe 380.000 freelance che producono 50.000 nuovi articoli al mese.
I guadagni derivano dalla solità pubblicità contestuale, con il riversamento di una parte agli autori.
Come modello di informazione o di editoria, le Content farm suscitano critiche, perché non c’è selezione sui contenuti. Ma probabilmente è una carenza che si risolverà con il tempo, se non vogliono essere escluse dai motori di ricerca. Basta che si introduca la valutazione diretta dei lettori, come accade per i video di YouTube.
.
Associated Content: questa è la loro pubblicità e il link.
 

Puoi approfondire l’argomento Content farm su:

One Web 2.0 – Associated Content: tutti giornalisti, nessun giornalista

The New Blog Times – Le content farms minano la qualità dell’informazione?

Wikipedia – Content farm

E anche cercare video su YouTube con keyword “content farm“.

V. Pino & staff Comunicazione
Print Friendly

- Redazione

Sei su FirstMaster Magazine - Laboratorio professionale per i corsi online di giornalismo, editoria e comunicazione di FirstMaster (v. FirstMaster) - Sei libero di pubblicare gratuitamente questo articolo, senza modificarlo e a condizione che tu ne attribuisca la realizzazione all'autore e a FirstMaster (editore).

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.