Giornalismo d’autore, alla scoperta di inpiù.net

«La società della comunicazione non sempre coincide con la società della conoscenza. E ricevere troppe notizie contiene un rischio: che sfuggano le più importanti o le più strategiche».

Così si presenta al lettore  la start-up editoriale di inpiù.net, che nasce con lo scopo di ridurre al massimo l’eccesso di notizie rese inutili dalla ripetitività e dal conformismo (agenda setting).
Così inpiù.net vuole dare un contributo significativo per gli orizzonti dell’informazione e dare «una visione a 360 gradi della produzione di notizie, commenti e analisi», cercando di aiutare il lettore a distinguere «tra notizie vere, notizie verosimili, notizie semi false, o false del tutto». In linea con questi propositi, la testata si è data una redazione di rilievo e un comitato scientifico, come i periodici culturali e scientifici.

Il progetto editoriale di inpiù.net 

Dal punto di vista editoriale, emerge la soluzione del Riepilogo Serale, che mette a disposizione un ‘quotidiano della sera’ che tratta i principali temi della giornata appena conclusa, e dove sono inseriti i diversi spunti di riflessione.
Inpiù.net ha due modalità di accesso alle notizie: a pagamento (abbonamento mensile) e gratuita. 

Agli abbonati è riservata la priorità nella lettura delle notizie e dei commenti prodotti da inpiù. Non appena un nuovo articolo è disponibile, gli abbonati che hanno installato le applicazione e quelli iscritti alle mailing list ricevono una notifica e l’intero articolo, che possono leggere o direttamente dal device o nell’area riservata del sito.

Gli utenti free, invece, possono leggere soltanto gli articoli pubblicati in chiaro sul sito internet. Dopo la mezzanotte di ogni giorno, però, tutti gli articoli riservati agli abbonati vengono pubblicati in chiaro sul sito internet, che diventa quindi una riserva di analisi e pareri autorevoli a disposizione di tutti.

Marina Sacchi & staff FirstMaster Magazine
Home page Inpiù.net 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento