La guerra vista da vicino: Robert Capa

di - 31 maggio 2014
mostra-robert-capa

Genova – Aperta a Palazzo Ducale dal 7 giugno al 5 ottobre la mostra “Robert Capa in Italia”, dedicata al grande fotoreporter di guerra e che racconta gli anni della seconda guerra mondiale in Italia, al seguito dell’esercito americano. 

L’esposizione propone 78 scatti, i più importanti scelti dal fratello, anche lui fotografo molto noto, provenienti dalla serie Robert Capa Master Selection III conservata a Budapest e acquisita dal Museo Nazionale Ungherese tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009.

Robert Capa (1913-1954) è un fotografo ungherese, ricordato principalmente per aver documentato coraggiosamente, con foto indimenticabili, la seconda guerra mondiale, e in particolare lo sbarco in Normandia e la liberazione di Parigi.
L’ambizione originaria di Capa era di diventare uno scrittore, ma l’impiego presso uno studio fotografico a Berlino lo avvicina al mondo della fotografia.
Nel 1933 lascia la Germania e va in Francia a causa dell’avvento del nazismo (Capa era di origini ebraiche). È in questo periodo che adotta lo pseudonimo di Robert Capa e fonda con altri l’agenzia fotografica Magnum Photos (1947), che diverrà famosa in tutto il mondo.

M.L.C.

Print Friendly

- Staff FirstMaster Magazine

Sei su FirstMaster Magazine - Laboratorio professionale per i corsi online di giornalismo, editoria e comunicazione di FirstMaster (v. FirstMaster) - Sei libero di pubblicare gratuitamente questo articolo, senza modificarlo e a condizione che tu ne attribuisca la realizzazione all'autore e a FirstMaster (editore).

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.