Scrivere-bestseller-Angela-Marsons

Angela Marsons, un milione di ebook

Intervista ad Angela Marsons, scrittrice di thriller per caso e numero uno in Inghilterra. Da impiegata in un centro commerciale al milione di gialli venduti, solo in ebook.

Barbara Tomasino ha intervistato Angela Marsons, il fenomeno editoriale del momento, curiosando nella sua storia.

Cara Angela Marsons, il suo thriller “Urla nel silenzio” è numero 1 nella classifica libraria inglese. Come è iniziato tutto?
«Intorno ai 20 anni ho iniziato a mandare i miei manoscritti agli editori, si trattava per lo più di romanzi rosa. La risposta era sempre la stessa: “Ci piace, ma non lo amiamo”. In una di queste avventure ho conosciuto un editor che non mi ha dimenticata, e soprattutto non ha dimenticato la storia di Kim Stone. Ed è stata lei, a mia insaputa, a mandare il libro ad un piccolo e dinamico editore digitale chiamato Bookouture, ed ha funzionato».

La scrittura era più un hobby, in realtà il suo vero lavoro era un altro…
«Si, per molti anni mi sono occupata della sicurezza in un centro commerciale della zona,ma questo non mi impediva di alzarmi presto al mattino per scrivere e poi continuare quando rientravo a casa dal lavoro. Il successo del mio primo libro mi ha permesso di trasformare il mio sogno in realtà facendomi diventare una scrittrice a tempo pieno».

Lei oggi pubblica per un grosso marchio, eppure nessuno ha intuito il suo talento prima che lo facessero i lettori.
Le case editrici non sanno più stare al passo con i gusti del pubblico?
«Ed è una questione interessante, perché mi sembra che a volte gli editori non si rendano conto che alla gente possa piacere qualcosa di leggermente diverso… So che la mia protagonista (Kim Stone ndr) non è “simpatica” e che può apparire brusca. Ma ho sempre pensato che i lettori avrebbero colto, sotto questa scorza dura, tutta la passione e determinazione che la guidano. Inoltre penso che un fattore importante sia il tempismo. L’industria del libro segue, come ogni cosa, le tendenze e le mode e può capitare che una cosa non rientri nei loro interessi in un dato momento». (…)

Da un giorno all’altro la sua vita è completamente cambiata…
«Un anno fa facevo turni notturni di 12 ore per un lavoro che odiavo, adesso la mia più grande passione è diventata il mio lavoro… certi giorni devo darmi un pizzicotto per credere che tutto questo sia vero».

Tratto da “Quando l’arte del delitto nasce al supermarket”, di Barbara Tomasino, Libero, 15/01/16.
Il best seller “Urla nel silenzio” è stato pubblicato in Italia il 4 gennaio 2016 da Newton & Compton

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento