free-press-Metro

Free press: troppi costi di stampa e poca pubblicità

Troppi costi di stampa e poca pubblicità: anche Metro ristruttura.

Buon ultimo, anche Mario Farina, l’editore di Metro, ristruttura la redazione, per la «contrazione dei ricavi pubblicitari degli ultimi anni, nell’ordine del -70%». 
Ma secondo i suoi giornalisti e l’Fnsi, nonostante agevolazioni e contributi, nulla sarebbe stato fatto per rilanciare il giornale. Non solo: nei mesi scorsi, gli Speciali locali a marchio Metro che appartengono al patrimonio storico della testata, sono stati ceduti a un altro editore».
Insieme a Leggo, edito dalla Caltagirone editore, Metro è l’ultimo dei principali giornali gratuiti italiani ancora distribuiti. Negli anni scorsi il gruppo del Sole 24 Ore ha chiuso 24 Minuti (2009), nel 2011 è stata la volta del network Epolis, Rcs ha archiviato l’esperienza di City nel 2012, poi è uscito dal mercato DNews (2013).

Metro è un quotidiano internazionale distribuito gratuitamente, fondato nel 1995 in Svezia e diffuso in Italia dal 3 luglio 2000, seguito dopo alcuni mesi da Metro Milano. Dal 2009 Metro ha un nuovo editore italiano, la N.M.E – New Media Enterprise, presieduta da Mario Farina, che lo distribuisce gratuitamente nelle città di Milano, Roma, Torino, Genova, Firenze e Bologna.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento