copertine-per-vendere-libri

Libri: le copertine che non fanno vendere

Non si dovrebbe mai giudicare un libro dalla sua copertina. Ma è proprio quello che accade. Per questo motivo non devi fare questi errori nelle tue copertine.

La copertina condiziona il successo di un libro. Lasciarla al caso è un’occasione persa. Farla male è farsi male. La soluzione è a portata di mano: non è un segreto che basta cercare nei siti che vendono immagini professionali per pochi euro o anche gratis per dare una veste dignitosa ai libri.
Se questo non avviene è perché tanti autori, in particolare gli indipendenti (self-publisher), hanno troppa fretta e non hanno senso critico. Così errori e orrori finiscono sotto gli occhi del pubblico e affossano le possibilità di vendere.

Le buone copertine moltiplicano le vendite

Le buone copertine moltiplicano le vendite per due motivi. Il primo è che si fanno notare, tra le tante che appaiono contemporaneamente nelle librerie online. Il secondo è che dietro una copertina curata s’immagina che sia curato anche il resto del  libro.
Questa tesi è stata verificata in modo molto metodico da Derek Murphy, designer di libri, che ha “preso in cura” gratuitamente una serie di libri dalle copertine scadenti. Uno di questi autori è stato Martin Lake, che aveva pubblicato con scarsi risultati tre romanzi. 

Murphy ha voluto verificare l’effetto sulle vendite intervenendo solo sulle copertine. Dopo la riedizione del primo volume con la copertina nuova (a destra), le vendite sono andate in crescendo. Scrive Murphy sul suo sito: «le vendite di tutti e tre i libri della serie sono triplicate dopo aver cambiato la copertina del primo libro. Due mesi dopo ho cambiato la copertina del 2° e del 3° libro, e le vendite sono raddoppiate di nuovo, passando da 15 a 54 copie al mese, poi a 96 al mese. Tutto senza pubblicità, solo con copertine migliori. Quando l’autore ha aggiunto una piccola promozione, le vendite sono decollate: a giugno 2014 vendette 559 copie al mese».

 

Murphy ha fatto la stessa prova con altri dieci autori, ottenendo sempre un incremento delle vendite almeno triplo, con il solo upgrade/restyling delle copertine.
Visto che i dati numerici corrispondono anche al buon senso  comune, vediamo costruttivamente quali sono gli errori più dannosi per le vendite.

Errore n. 1: autore in copertina

Mai mettere in copertina l’autore se non è un personaggio noto e fotogenico, in funzione di richiamo. Bruno Vespa è un personaggio notissimo, e potrebbe pagare i migliori fotografi, ma sa di non essere fotogenico e in nessuna copertina dei suoi tanti libri (almeno uno l’anno), c’è la sua foto, al contrario degli esempi sotto (foto1-4).
Un errore nell’errore è quello di utilizzare foto fatte male, fuori fuoco (foto 1), con una dominante di colore (foto 1), con riprese frontali invece che angolate (foto 2), con luci piatte (foto 3) con l’immagine distorta dall’obbiettivo (foto 4).

Foto 1 – 1° errore: autore in copertina,
2° errore: immagine non nitida e colori distorti.


.

Foto 2 – 1° errore: autrice in copertina. 
2° errore: ripresa è frontale invece che angolare
3° errore: illuminazione sbilanciata.
Bisogna essere molto fotogenici per reggere le riprese frontali e bisogna intendersi di fotografia per gestire l’illuminazione del soggetto.

.

Foto 3 – 1° errore: autrice in copertina.
2° errore: illuminazione piatta e colori innaturali.
3° errore: soggetto ripreso dall’alto.

E’ facile immaginare l’impatto del titolo “Un’unica luna” se la copertina avesse avuto come base una delle quattro immagini sotto, così suggestive.

.

.

Foto 4 – 1° errore: autore in copertina.
2° errore: il punto di ripresa troppo vicino al soggetto ne ha distorto il volto.


Errore n. 2: brutti disegni in copertina

In questi esempi, per motivi inspiegabili, sono stati messi in copertina dei disegni molto approssimativi.

Foto 5 – 1° errore: illustrazione non adatta.
2° errore: titolo poco leggibile
3° errore: mancanza del sottotitolo.

.

Foto 6 – 1° errore: illustrazione non adatta.
2° errore: proporzioni tra le due sezioni

.

Foto 7 – 1° errore: illustrazione non adatta.
2° errore: assenza del bordo copertina
3° errore: incongruenza tra titolo e illustrazione

.

A parità di titolo, “Un uomo”, un’immagine come questa, pur semplice, avrebbe suscitato più interesse e proiettato un’idea di raffinatezza sul libro.

 

.

Foto 8: – 1° errore: illustrazione non adatta.
2° errore: autrice in copertina
3° errore: punto di vista frontale
4° errore: assenza del bordo copertina


Errore n. 3: errori grafici

Nella fase conclusiva occorre fare attenzione agli elementi grafici, dalla posizione degli elementi agli allineamenti.

Foto 9 – 1° errore: box bianchi di differente larghezza
2° errore: titolo tra virgolette
3° errore: sottotitoli senza lettera iniziale maiuscola

.

Foto 10 – Errore: box bianchi di differente larghezza

.


Errore n. 4: titolo invisibile

 

.
Ecco come si vede questo titolo nelle librerie online.


Segue nel prossimo articolo. Prossimamente su firstmaster.it

Approfondimenti: “Manuale delle copertine“, free ebook per gli iscritti.
Collana Strumenti. Autore: Antonello Ruggieri
PDF per smartphone, tablet e Pc, 76 pagg.
ISBN 978-88-98618-27-9

Print Friendly, PDF & Email