pubblicare-ebook

Warren Adler: due motivi in più per fare ebook

Warren Adler, autore di bestseller, spiega due vantaggi poco considerati della pubblicazione in formato ebook.

Nell’articolo The Book Launch And The Aftermath, su Just Publishing Advice  Warren Adler  spiega che «gli ebook hanno offerto un campo di opzioni sempre più ampio per impedire la scomparsa di un libro». Come romanziere e pioniere di ebook, si è spesso occupato della reperibilità e della “sopravvivenza” dei libri, sia per difendersi dall’oblio, sia per difendere i frutti economici degli autori (i dollari). 

Adler ha iniziato la sua carriera di scrittore molto prima che gli ebook fossero solo immaginati, quindi con contratti di royalty tradizionali, come con The War of the Roses (Warner Books), Random Hearts (Macmillan), The Sunset Gang (Viking Press), Mourning Glory (Kensington) e Trans-Siberian Express (Putnam). 
Nonostante i suoi successi e i successi dei film tratti dai suoi libri, Adler sa che anche le sue opere finiranno nel dimenticatoio, per il grande pubblico. A maggior ragione, questo può essere il destino della maggior parte dei libri di minor successo.
Specialmente per i romanzi d’esordio il futuro dell’autore è a rischio. Il libro alla fine svanisce dalla memoria, oltre che dagli scaffali delle librerie e dai magazzini degli editori. Così conclude Adler.

Non per incuria, ma per necessità, dico io. Infatti, prima dell’introduzione degli ebook, la maggior parte dei libri, anche quelli che sono stati famosi per molto tempo, non ha avuto la possibilità di continuare a circolare. Solo poche opere di alta letteratura si sono salvate e si salveranno nelle biblioteche. Tanto più che le carte moderne si degradano più rapidamente dei libri antichi.

Invece, la pubblicazione in formato ebook sfida le condizioni tradizionali che determinano la durata media di un libro, e gli autori non sono più vincolati dal ciclo di vita dei libri stampati.
Quando un lettore cerca un titolo su una libreria online, come Amazon (che offre anche l’opzione Print on Demand), tutti gli ebook dell’autore vengono visualizzati, senza i vincoli dell’esaurimento copie, né costi di magazzino. Pertanto, in formato ebook, il repertorio completo di un autore può sempre rimanere disponibile per i lettori per sempre (almeno in teoria). 

Infine, non solo un ebook non va fuori catalogo per esaurimento copie (sarebbe un non-senso), ma il suo autore ha anche la possibilità di promuovere autonomamente i propri lavori in vari modi, anni dopo la prima pubblicazione, senza che l’editore sia coinvolto e ne abbia interesse (!). Ciò significa che un autore può rilanciare a proprio piacimento qualsiasi ebook, con recensioni e antologie, utilizzando tutte le leve di networking, della pubblicità ecc.

Più ebook, più copyright, più rendite

“Più ebook, più copyright” sembra uno slogan, invece è la conseguenza diretta della disponibilità a tempo indeterminato di ebook in vendita. Questo significa che i lettori che scoprono un autore alla sua ultima opera, possono acquistare senza difficoltà anche tutte le opere precedenti, mentre le edizioni stampate sono esaurite da tempo. 

E’ il fenomeno del Long Tail, nel quale i ricavi vengono ottenuti non solo con la vendita concentrata di molte copie (i best seller), ma anche vendendo poche copie degli altri titoli, in ebook.
In pratica, a un autore non straordinario ma prolifico può accadere che venda del suo ultimo libro 1.000 copie al mese e guadagnare la stessa cifra mensile vendendone in media solo 50 al mese dei 20 titoli scritti negli anni precedenti [1.000 + (50×20) = 1.000+1.000].

Questo è quello che accade spontaneamente ed è alla base della “scoperta” del Long Tail in economia. Ma invece che spontaneo, il long tail può essere anche progettato, proprio grazie al formato ebook. 
Infatti, senza limiti di magazzino, il formato ebook consente gli autori di costruirsi una rendita editoriale sul lungo termine (v. Scrittori in carriera, nella nuova editoria), grazie al progressivo e costante cumulo di copyright. 
Katya Bess – FM

Nella foto: Warren Adler con il suo maggior successo: “La guerra dei Roses”.

Link di approfondimento sugli ebook
“Scrittori in carriera, nella nuova editoria” – Tutte le opportunità della nuova editoria, raccontate da autori di successo. (Pdf, 125 p.)

Print Friendly, PDF & Email