successo-self-publishing-SCRITTORI_IN_CARRIERA

Ebook gratis: “Scrittori in carriera, nella nuova editoria”

Gratis online l’ebook “Scrittori in carriera, nella nuova editoria”, che spiega il successo di tanti autori con gli ebook e con il self-publishing.

L’ebook “Scrittori in carriera” è una rassegna stampa realizzata da FirstMaster per fare il punto sulle nuove opportunità, in gran parte ignorate, che si sono aperte per gli scrittori, grazie alla straordinaria convergenza dello sviluppo del digitale, di Internet e dei nuovi device di lettura: gli e-reader, gli smartphone e i tablet. Nell’insieme, questi tre elementi fanno una rivoluzione quale non si vedeva dai tempi di Gutenberg.

Lo scopo di “Scrittori in carriera”  è mostrare da vicino questa rivoluzione e raccontare cosa offre a chi ha la passione della scrittura, dalla saggistica alla narrativa. Un racconto a più voci, scegliendo i più interessanti interventi sulla nuova editoria digitale, pubblicati in Italia e all’estero.

In particolare, attraverso il racconto di esperienze reali e dirette, l’ebook spiega come sostenere economicamente la propria passione per la scrittura e come costruire una rendita con i diritti d’autore, dato che l’editoria digitale consente nuove strategie. Strategie ben collaudate in Usa, ma quasi del tutto sconosciute in Italia, dove sia gli editori che gli autori sono molto in ritardo nel capire quanto le regole del gioco siano cambiate e quanto posto ci sia per nuovi giocatori.
Questo e molto altro è spiegato in “Scrittori in carriera nella nuova editoria”, un ebook di 125 pagine (2,7 mb), che ha anche la particolarità di essere ottimizzato per la lettura sui piccoli schermi degli smartphone.

Link di free download, entro il 31 dicembre 2014.

 

Print Friendly, PDF & Email

6 pensieri riguardo “Ebook gratis: “Scrittori in carriera, nella nuova editoria”

  1. Questo è il mio contributo (ok?). E’ utile perchè sintetizza i vantaggi del self publishing, così come li indica l’Espresso-ilmiolibro.

    Editoria e self publishing: 10 vantaggi del self publishing

    1. Completa autonomia creativa e produttiva: il copyright è nelle mani dell’autore.

    2. Raggiungere i lettori rapidamente, senza i tempi spesso molto lunghi dell’editoria tradizionale.

    3. Raggiungere i lettori direttamente: non si pubblica solo per guadagnare, ma per costruire relazioni.

    4. Processo meno costoso, grazie al “fai-da-te”.

    5. Come un imprenditore, decide di investire denaro solo quando ne trae benefici concreti e in base ai risultati che vuole ottenere.

    6. Modello con minori costi fissi, è possibile arrivare a pareggio vendendo poche decine di copie. Royalties elevate per copia venduta (dal 30% al 80% del cover price vs. 10% nell’editoria tradizionale).

    7. E’ molto più facile pubblicare molti titoli e aggiornarli di frequente: l’uscita di un nuovo libro traina tutto il catalogo.

    8. E’ possibile rivolgersi alla comunità di scrittori su internet per ricevere aiuto su fasi come l’editing, la correzione delle bozze e anche la promozione del proprio libro.

    9. Si può avere un ISBN italiano e la registrazione del proprio libro, come accade con un editore.

    10. Le grandi piattaforme di self publishing offrono dei vantaggi concreti (e gratuiti) per la visibilità: per esempio l’integrazione con i social network, il seo (ottimizzazione per i motori di ricerca), ma anche il grande traffico di utenti sul sito: mano a mano che il self publishing si espande, aumentano i vantaggi per tutti gli autori che usano la piattaforma.

  2. Il self-publishing può aiutare gli scrittori a riappropriarsi di alcuni aspetti della produzione editoriale da cui, per un motivo o per l’altro, sono stati esclusi o si sono autoesclusi nel corso degli anni. Il fatto che nel self-publishing la quota maggiore dei ricavi resti nelle mani dell’autore è il segno concreto di un ritorno alla centralità dell’autore nel processo editoriale (non solo creativo).

  3. #ebook – Nella vicina Gran Bretagna, già nel 2011 gli editori avevano pubblicato più ebook che libri stampati.
    Nel conteggio sono esclusi gli scrittori in self-publishing (E-book production overtakes hardbacks in 2011)

  4. Il self-publishing con LULU.com rende il 90% del prezzo di copertina.
    “Lulu.com Creator Revenue: Electronic – for sales of electronic material, 90% of Net Revenue”.

  5. Renzi in 3 anni ha guadagnato 116 mila euro come autore di libri. Chi se lo immaginava?
    “Nel 2012 le opere di Renzi gli hanno fruttato ben 72 mila e 883 euro mentre nel 2013 soltanto 11 mila e 933 euro. Meno anche del 2011, quando erano 31 mila e 324 euro. complessivamente, dal 2011 al 2013, Renzi ha incassato per i suoi libri 116 mila e 90 euro”. Lo scrive Marco Lillo (Il Fatto quotidiano, p. 6, 16/9/14), con i dati si leggono sulla pubblicazione on-line delle sue dichiarazioni di reddito.

  6. Salve, se è vero che su siti di editoria online come Amazon, Lulù e altri si gode di una grande visibilità, in quanto gli utenti che frequentano questi siti sono milioni ogni anno, d’altra parte in termini di guadagno dell’autore non si ricevono soddisfazioni economiche. E’ molto meglio pubblicarselo da sé e fare un buon marketing, magari facendo scaricare agli utenti un’anteprima del libro, per poi facilitare la vendita.

Lascia un commento